Posts Tagged ‘innovazione’

E’ stata appena annunciata la nuova iniziativa di Amazon per il settore dei film che segna l’inizio di una nuova era nella identificazione e genesi dei soggetti rappresentati e autori dei film.

Con scadenza 31 gennaio 2011 vengono invitati tutti i registi e i “prosumer” del settore a presentare delle sceneggiature o dei film in “bozza” per partecipare ad un processo altamente selettivo che premierà con “soldi veri” i vincitori il 28 ferbbraio 2011 e vedrà poi la Warner Bross produrre le opere per concorrere ad ulteriori premi significativi.

E’ un mix interessante e innovativo fra “produzione” classica e “selezione e d ideazione” del soggetto innovativa e fatta in rete con modalità tipiche del crowdosurcing ammordite dall’esigenza comunque di tutelare la riservatezza delle opere candidate e comunque garantire un risultato di qualità. Da oggi tutti i registi, sceneggiatori, esperti e non, tutti noi possiamo tirar fuori il vecchio progetto nel cassetto, dargli una “spolverata” magari mettendolo in inglese e sottoporlo per poter partecipare a questo primo premio che è previsto comunque rinnovarsi per ogni mese nel 2011!

Ma per maggiori dettagli vedete il video che vi spiega il tutto. Se avete apprezzato la notizia non dimenticate di condividere questo blog su facebook e sui vostri social network. Grazie.

E’ notizia dell’altro giorno l’adozione anche da parte dell’Interpol dell’approccio a “crowdsourcing” per uno dei suoi processi più critici: la cattura dei ricercati più pericolosi.

Ma ecco la notizia:

9 luglio: INTERPOL global hunt for fugitives advances with public help

LYON, France – INTERPOL and its member countries are following up on information provided by members of the public following an appeal for their assistance in locating international fugitives wanted for serious crimes including murder, rape, child sexual abuse and human trafficking. Since the call for public assistance on Monday 5 July, a further seven individuals have been arrested or located under Operation Infra-Red (International Fugitive Round-Up and Arrest – Red Notices) bringing the current total to 114.  Launched on 3 May, operation Infra-Red is targeting 450 convicted or wanted persons worldwide identified by the 29 participating member countries. In addition to the 114 individuals located or arrested, new information on 323 of the cases has also been provided to INTERPOL, including possible locations, travel details, photographs and telephone numbers.

Non trovate sorprendente che una delle attività più ritenute “sofisticate” e “delicate” potesse trovare grande giovamento dall’approccio in crowdsourcing?

Qualcuno potrebbe dire che fin dal periodo del farwest venivano apposti i cartelli “wanted” per aiutare lo sceriffo ma in quest’epoca globalizzata di social network i contesti di azione sono mutati radicalmente e la rete sociale stessa può diventare la trappola se non addirittura la stessa sanzione: se per qualche scherzo di un hackers venisse sostituita la foto di un pluriricercato con la vostra andatelo a spiegare a tutti i vostri amici in rete…sicuramente verreste trattati come “soggetto molto pericoloso” anche se giuridicamente siete immacolati.

Google ha appena mandato una email a tutti gli sviluppatori Android che hanno avuto più di 5.000 download e un voto di almeno 3.5 stelle la seguente email nella quale “regala” un telefonino Android 2.0 di ultima generazione. Tutto ciò rientra in un approccio di crowdsourcing per la creazione dell’innovazione tramite la “semina” degli ingredienti base nel terreno esterno  “più fertile”.

Il tutto si inquadra nella determinazione di Google di entrare significativamente nel mercato dei nuovi cellulari “smartphone” superando  Iphone con il suo parco applicativo di circa 100.000 unità. In questa competizione si ritiene che le appliazioni “location based” e quelle di ” realtà aumentata” saranno determinanti e soprattutto potranno valorizzare l’immenso patrimonio informativo presente dei database sottostanti (si pensi ad esempio a Street view di google).

Ecco il testo della email inviata che non è un “hoax” ma è proprio vera!

“Due to your contribution to the success of Android Market, we would
like to present you with a brand new Android device as part of our
developer device seeding program. You are receiving this message
because you’re one of the top developers in Android Market with one or
more of your applications having a 3.5 star or higher rating and more
than 5,000 unique downloads.

In order to receive this device, you must click through to this site,
read the terms and conditions of the offer and fill out the
registration form to give us your current mailing address so that we
can ship your device.

You will receive either a Verizon Droid by Motorola or a Nexus One.
Developers with mailing addresses in the US will receive either a
Droid or Nexus one, based on random distribution. Developers from
Canada, EU, and the EEA states (Norway, Lichtenstein), Switzerland,
Hong Kong, Taiwan, and Singapore will receive a Nexus One. Developers
with mailing addresses in countries not listed above will not receive
a phone since these phones are not certified to be used in other
countries.

We hope that you will enjoy your new device and continue to build more
insanely popular apps for Android!”

Altra precisazione

“A thriving developer community is an important part of creating a better mobile experience for users around the world. We hope that offering devices to developers will make it easier for them to create and test great applications. This is inline with other efforts to support developers, which also includes our Android Developer Labs World Tour and our upcoming participation at the Game Developers Conference.”

2614367418_ec683e4ca2

Appena varato il Giardino di Ebay dove gli sviluppatori “seminano” le nuove idee per farle crescere con il sole e le cure in “crowdsourcing” degli utenti!

Per tutte le aziende che vogliono contenere i costi e competere sul mercato questo nuovo tipo di “outsourcing” si può dimostrare vincente per specifiche fasi dei processi.